UN DIFFICILE RECUPERO

Dall'abbandono alla rinascita

Tutti mi chiamano Rossara, attualmente abito nella valle dell'Avisio in Trentino orientale e sono una castagna di un bel colore rosso brillante, più piccola dei miei cugini marroni, ma mi contraddistinguo per il mio sapore molto dolce. 

Un tempo ero  famosa e apprezzata e la mia presenza era richiesta sulle tavole dell'Impero Austro-ungarico, per allietare i commensali con il mio sapore e il mio profumo nelle fredde giornate autunnali.

Purtroppo col tempo sono stata dimenticata a causa della considerazione sempre più crescente che ha avuto il mio cugino marrone, che  per la sua pezzatura maggiore veniva venduto a un prezzo più alto del mio, finendo per vivele solo nei confusi ricordi d'infanzia di pochi nostalgici anziani della zona e su poche piante abbandonate ora avvolte dal bosco.